Chi fonda la città prof. Pietro M. Toesca Nella Repubblica di Platone, Socrate attribuisce alla poesia la capacità di fondare la città (con mille riserve e misure critiche nei confronti della poesia qual è gestita dagli intellettuali d’ufficio: contro questi bisogna farsi poeti, inventando miti veri e veramente significativi). Poesia vuol dire mito radicale, possibilità di porsi di fronte al problema in termini universali, cioè affrontando nel loro insieme, e quindi nel loro rapporto reciproco e con l’uomo di cui sono attinenze, i problemi della…Continua a leggere “Pietro Maria Toesca: Chi fonda la città”

Share

Lettera ad Adelio Schieroni ed a tutti gli amici del Progetto di Comunicazione Globale di See IT di Pietro Maria Toesca   Cari amici… Per un uomo della mia età, che non è quella della pietra ma comunque quella della carta, leggere e scrivere ha sempre voluto dire, e continua a voler dire, utilizzare quel mezzo, che oggi si apostrofa supporto cartaceo. Analfabeta dunque elettronico, pur ammirando ed apprezzando nuovi mezzi di scrittura e comunicazione, ho avuto bisogno di un piccolo indiano per fare un…Continua a leggere “Pietro Maria Toesca: lettera aperta”

Share

Comunicazione e relazione prof. Pietro M. Toesca C’è un termine caratteristico del linguaggio sociologico e semiologico odierno che attiene esattamente alle riflessioni fatte finora a proposito della città, e vi porta qualche illuminazione decisiva. E la parola «comunicazione», cui si è già fatto cenno sopra. La ragione, cioè il significato che giustifica l’esistenza di ogni parola, è sempre duplice: per un lato è il suo significato preciso, non espresso da nessun’altra parola; per l’altro è il suo rimando complesso, più o meno esplicito ed esplicitabile,…Continua a leggere “Pietro Maria Toesca: Comunicazione e relazione”

Share

La funzione della cultura: il «come se» prof. Pietro M. Toesca In realtà questo aspetto utopico non è altro che la capacità critica della cultura, la sua possibilità di fare «come se» nulla esistesse; capacità che peraltro richiede una straordinaria esperienza di indagine che soltanto la partecipazione alla realtà costituita può offrire: la fondazione non è l’inizio puro, ma il ricominciamento, e l’età dell’oro è piuttosto la splendida età aurea del sapere critico, del sapere che, prendendo le distanze dalla realtà vigente, si pone liberamente,…Continua a leggere “Pietro Maria Toesca – La funzione della cultura: il «come se»”

Share

Il diritto di fare la storia prof. Pietro M. Toesca Se il concetto di valore include dunque il doppio riferimento, a tutta la realtà e a ciascun uomo preso nella sua interezza possibile, società umana sarà quella che mette in opera ogni espediente affinché la felicità come assunzione personale di tutta la realtà da parte di ciascun uomo avvenga il più possibile, e ciascun uomo possa riprodurre in sé tutto ciò che si presenta come costitutivo del mondo oggettivo, e viceversa questo mondo riceva da…Continua a leggere “Pietro Maria Toesca: Il diritto di fare la storia”

Share